novembre 14th 2016 in Plico Archives

L’odore della carta, hai presente?


Il signor Rosario ha il volto di chi ama il suo lavoro.
Entrare nel suo laboratorio è fare un enorme salto nel tempo, a piedi uniti, all’indietro, quel tempo in cui custodiretenere al sicuro era più importante di qualsiasi altra cosa.  C’è stato un momento, durato secoli, in cui la rilegatura occupava un posto fondamentale nella storia dell’uomo, l’involucro delle cosa più preziosa: il sapere. Tra …

Il signor Rosario ha il volto di chi ama il suo lavoro.
Entrare nel suo laboratorio è fare un enorme salto nel tempo, a piedi uniti, all’indietro, quel tempo in cui custodiretenere al sicuro era più importante di qualsiasi altra cosa.  C’è stato un momento, durato secoli, in cui la rilegatura occupava un posto fondamentale nella storia dell’uomo, l’involucro delle cosa più preziosa: il sapere. Tra vecchie stoffe e pelli, e sottili nastri d’oro, attorno a noi centinaia di prototipi, di piccole scatole custodi di chissà cosa, enormi valigie destinate a cullare romanticamente il matrimonio di qualcuno che si è amato molto tempo fa. Abbiamo scelto lui per dare una veste ai nostri lavori.

 

Article written by

Leave a comment